I’m Possible – Il futuro è in gioco

“I’m Possible – il futuro è in gioco” è un progetto di solidarietà e inclusione, vincitore del bando YouthBank di Fondazione Provinciale di Comunità Comasca, scritto dagli studenti del liceo Teresa Ciceri di Como, che hanno svolto il PCTO (percorso per le competenze trasversali e l’orientamento) presso la Fondazione nel 2022.

Con la nuova edizione del PCTO, il gruppo di studenti si è ampliato e coinvolge attualmente 14 studenti tra i 16 e i 18 anni. Durante il percorso, i ragazzi hanno creato un network con i giovani della scuola professionale St. Theresa Vocational Training Centre di Abor, in Ghana, che gli ha permesso di conoscere le problematiche che i loro coetanei ghanesi sono costretti ad affrontare: la mancanza di un efficace mercato del lavoro e la povertà, che portano i giovani a migrare verso zone meno povere del paese o a rischiare il pericoloso viaggio verso l’Europa; la discriminazione verso le persone con disabilità, che sono emarginate dalla società e isolate dal mondo del lavoro, soprattutto se sono donne.

Ascoltando e comprendendo queste drammatiche situazioni, proprio grazie al racconto in prima persona con gli studenti del St. Theresa Center, i ragazzi si sono posti l’obiettivo che è alla base del progetto: sostenere l’empowerment e l’inclusione di 15 ragazzi ghanesi, attraverso il programma YouthBank Network in Ghana, un’esperienza che permette ai giovani di contribuire concretamente al miglioramento della propria comunità.

Per raggiungere questo scopo, hanno ideate due iniziative:

  • Un evento per sensibilizzare il territorio al tema della disabilità attraverso lo sport inclusivo;
  • Una lotteria per diffondere maggiormente il progetto e raggiungere l’obiettivo economico prefissato.

Anche gli studenti di sartoria del centro ghanese hanno partecipato all’organizzazione, realizzando alcuni prodotti artigianali da vendere durante l’evento di sensibilizzazione.

Il risultato del lavoro di questi giovani è stato straordinario: sono stati venduti più si 1800 biglietti della lotteria e più di cento persone hanno partecipato all’evento!

La Giornata Sportiva Inclusiva si è svolta domenica 14 maggio dalle 10 alle 17, con il patrocinio del comune di San Fermo della Battaglia. Durante la mattinata, con il supporto degli allenatori dell’associazione Real Eyes Sport, sono state organizzate attività di atletica e calcio per ipovedenti e di sitting volley; mentre il pomeriggio si è svolta una partita dimostrativa di baskin, tra le squadre della Polisportiva Gerenzano e Sport4All, che hanno successivamente invitato il pubblico a partecipare.

Nonostante le difficoltà e la fatica, i ragazzi hanno dedicato al progetto il massimo impegno e sono riusciti a raggiungere il loro obiettivo con entusiasmo e passione.